L’ULTIMA STAGIONALE PREMIA L’EMMETI. UN GENEROSO PRIMO TEMPO NON BASTA ALLA PALLAMANO OPICINA

Postato il Aggiornato il

CopertinaSito_AlabardaOpicinavsEmmeti.jpg

 

L’ultima in Serie A2 per l’Alabarda Onoranze Funebri Opicina si conclude con una netta sconfitta interna contro l’Emmeti (18-29 il risultato finale). I veneti, guidati dall’ex conoscenza della pallamano giuliana Vladimir Brzic (head coach della Pallamano Trieste nell’allora Serie A d’Èlite nella stagione 2005-2006), si dimostrano ancora una volta un avversario indigesto per l’Alabarda: 7  vittorie in altrettanti confronti tra Serie B e Serie A2, compresi i due precedenti stagionali (32-26 all’andata). Inizio di match equilibrato e godibile agli occhi, nonostante alcuni grossolane imprecisioni da ambo le parti; al minuto 5’ ospiti in vantaggio per 3-2, mentre al 10’ il risultato è di perfetta parità (5-5). L’Emmeti con Pesenti e Spollon apre e chiude un break di 3-0, che permette ai veneti di allungare nel punteggio. L’Alabarda, con un gol di rapina di Ciriello, si riporta sul -2 (6-8) senza però riuscire a dare seguito al tentativo di recupero. Gli ospiti con un altro parziale di tre reti (ancora sugli scudi Pesenti e Spollon) scappano sul 6-11. Nonostante una doppia inferiorità numerica (esclusioni comminate a Perini e a capitan Varesano) l’Alabarda riesce a mantenere inalterato il distacco, andando al riposo sotto per 10-15.

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Nella ripresa i gialloneri perdono energie e conseguentemente lucidità. L’Emmeti, invece, dal canto suo ha il merito di trovare gol da tutti i suoi effettivi, riuscendo ad imbastire un turnover ampio ma produttivo. Dopo aver inizialmente accorciato sul 12-15 grazie a due centri in rapida successione di Lorenzo Dovgan (alla fine vincitore della palma di top scorer giallonero in coabitazione con il jolly Ansaloni e Zimbardi), l’Alabarda è costretta ad incassare un contro-break di 2-6, che lancia definitivamente la compagine ospite. Avanti sul 20-13, i veneti hanno il merito di gestire al meglio le forze nell’ultima frazione della stagione, riuscendo ad incrementare ulteriormente il gap grazie ai gol del predetto Spollon, di Pasquale e Tonello, sino a toccare il definitivo +11. In chiusura, tornando in casa giallonera,  vanno segnalate le ottime prove per temperamento e abnegazione di Gabriele Benvenuti (fra i pali) e Sandro Perini in quella che aveva tutti i connotati della partita d’addio alla pallamano giocata di due delle colonne più importanti dell’Alabarda.

 

ALABARDA ONORANZE FUNEBRI OPICINA – EMMETI     18-29 (p.t. 10-15)

ALABARDA ONORANZE FUNEBRI OPICINA: Benvenuti, Campagnolo A., Gaggero 1, Perini, Marciniak, Ansaloni 4, Ciriello 1, Zimbardi 4, De Sanctis, Leone 2, Dovgan 4, Sardoc, Milic, Varesano 2. Dirigente Accompagnatore: Rongione

EMMETI GROUP MESTRINO SCHIO: Berengan, Toffanin, Spollon 8, Damian 2, Tonello 2, Costa, Stefanelli 3, Pasquale 2, Pesenti 3, Gapeni 3, Pelizzaro 3, Berti 3. All. Brzic

ARBITRI: Giuliante – Ricciardi

Annunci

ALABARDA OPICINA – EMMETI: LA PREVIEW DELL’ULTIMO MATCH STAGIONALE CON PROTAGONISTI GIULIANI ED EUGANEI

Postato il

CopertinaPresentazione.jpg

 

AVVERSARI

Nata nel 2009 dalla fusione tra la GSP Mestrino e l’Us Torri di Quartesolo, l’Emmeti Mestrino risulta una delle società più giovani del panorama del girone B di Serie A2, assieme per l’appunto all’Alabarda Opicina. I gialloverdi in Serie A2 possono vantare un 7° posto (stagione 2009/2010), un 2° posto assoluto (stagione 2014/2015) e la 5ª piazza ottenuta nello scorso torneo, alle spalle di Musile, Taufers, Cellini Padova e Povegliano. Da segnalare, infine, che l’Emmeti Mestrino ha partecipato all’edizione 2012/2013 della Divisione Nazionale Serie A, ovvero il massimo torneo a livello maschile in campo nazionale. Nell’estate 2017 una nuova fusione dà ulteriore linfa all’Emmeti, quella con la neopromossa Pallamano Schio.

 

 

EMMETI : L’ANDAMENTO STAGIONALE

Dopo aver chiuso la prima parte della stagione a ridosso della zona play-out, l’Emmeti con un record di 2 vittorie e 6 sconfitte ha dovuto giocoforza cedere il passo all’Estense Ferrara, matematicamente qualificato per gli spareggi salvezza. La squadra di coach Brzic nel girone di ritorno non è infatti andata oltre alle vittorie sul Malo e il San Vito Marano (nel turno precedente); se si conta anche il successo incamerato nel match di andata contro l’Opicina, sono in tutto 3 le “V” da dicembre ad oggi. Troppo poche per ambire alla salvezza diretta. Nonostante la flessione in termini di risultati, va detto che i veneti sono rimasti in corsa per i play-out sino alla diciassettesima giornata, ma l’1-2 incassato da Vigasio ed Estense (2 ko consecutivi con un solo gol di scarto) hanno segnato in maniera netta il cammino degli euganei-vicentini.

 

1ª giornata: H.C. Ferrara United – Emmeti 20-20

2ª giornata: Emmeti – Pallamano Oderzo 23-30

3ª giornata: SSV Taufers – Emmeti 21-21

4ª giornata: Emmeti  – HB Malo 25-22

5ª giornata: Vigasio – Emmeti 28-24

7ª giornata: Emmeti – Estense Ferrara 27-27

9ª giornata: Emmeti – SSV Brixen 17-21

10ª giornata: San Vito Marano – Emmeti 19-35

11ª giornata: Emmeti – Alabarda Opicina 32-26

12ª giornata: Emmeti – H.C. Ferrara United 21-30

13ª giornata: Pallamano Oderzo – Emmeti  27-16

14ª giornata: Emmeti – SSV Taufers 25-35

15ª giornata: HB Malo – Emmeti 27-30

16ª giornata: Emmeti – Vigasio 19-20

18ª giornata: Estense Ferrara – Emmeti 25-24

20ª giornata: SSV Brixen – Emmeti 28-23

21ª giornata: Emmeti – San Vito Marano 28-27

 

Foto3.jpg

 

EMMETI IN NUMERI

2

Il numero di vittorie ottenute dall’Emmeti nel solo girone di ritorno; successi conseguiti contro Malo e San Vito Marano

4

La striscia aperta di successi dell’Emmeti nei confronti diretti con l’Alabarda Opicina in Serie A2

6

I punti di vantaggio che l’Emmeti vanta in classifica sulla Pallamano Opicina

 

 

EMMETI – ALABARDA OPICINA: I PRECEDENTI

Precedenti nettamente a favore dei veneti nei confronti diretti con l’Alabarda. Tra Serie B e Serie A2 l’Emmeti si è infatti imposto in tutti e sei i confronti diretti disputati. Per quanto concerne le sfide andate in scena al PalaCova, la compagine euganea-vicentina si è imposta due volte. La prima affermazione veneta in quel di Opicina risale all’1 marzo 2014 con il punteggio di 32-23 (Serie B), mentre la seconda è di gran lunga più recente ed è datata 26 marzo 2017 (19-27 il finale). Va segnalato, infine, come nel match di andata l’Alabarda sia riuscita per la prima volta ad infrangere il muro dei 25 gol fatti negli scontri diretti con l’Emmeti.

24.11.2013: Emmeti – Alabarda Onoranze Funebri Opicina 30-18 (Serie B)

01.03.2014: Alabarda Onoranze Funebri Opicina – Emmeti 23-32 (Serie B)

22.10.2016: Emmeti – Alabarda Onoranze Funebri Opicina 33-17 (Serie A2)

28.01.2017: Alabarda Onoranze Funebri Opicina – Emmeti 19-27 (Serie A2)

26.03.2017: Emmeti – Alabarda Onoranze Funebri Opicina 31-25 (Serie A2)

17.12.2017: Emmeti – Alabarda Onoranze Funebri Opicina 32-26 (Serie A2)

 

 

Foto2.jpg

 

ALABARDA OPICINA – EMMETI: I MIGLIORI MARCATORI IN CASA GIALLONERA

19 gol: Claudio Varesano

9 gol: Michele Ciriello / Matteo Leone

7 gol: Mauro Dandri

6 gol: Federico Ansaloni

5 gol: Alessio Gaggero

 

 

GIRONE B SERIE A 2 – IL PROGRAMMA COMPLETO DELL’22ª GIORNATA (con designazioni arbitrali)

 

21.04 – 18.30: SSV Taufers – HB Malo (Dallaona – Wieser)

21.04 – 19.30: Alabarda Onoranze Funebri Opicina – Emmeti (Giulaiante – Ricciardi)

21.04 – 20.30: Pallamano Oderzo – Estense (Russo – Testa)

22.04 – 17.30: San Vito Marano – SSV Brixen (Rhim – Di Dio)

 

 

GIRONE B SERIE A 2 – LA CLASSIFICA

Classifica.jpg

 

 

ALABARDA OPICINA KO MA CON ONORE AL PALABOSCHETTO CONTRO L’ESTENSE HANDBALL FERRARA

Postato il

FevsOpicina_CopertinaSito.jpg

Va in archivio con un avverso 27-23 il penultimo impegno stagionale dell’Alabarda Onoranze Funebri Opicina nel girone B di Serie A2. I gialloneri nella serata di sabato sono stati infatti superati dall’Estense Ferrara sul parquet del PalaBoschetto. Successo sancisce l’aritmetica qualificazione ai play-out nazionali, il tutto con una giornata d’anticipo (ininfluente il contemporaneo successo dell’Emmeti contro il San Vito Marano), dell’Estense Handball Ferrara. Alabarda sconfitta sul campo, quindi, ma autrice comunque di una prestazione generosa in quel di Ferrara, con Varesano e compagni bravi a non mollare nonostante il +9 toccato dai padroni di casa a metà ripresa. Per quel che concerne la cronaca della sfida, a scattare meglio dai blocchi di partenza sono i ferraresi guidati da coach Giacomel (3-0 al 5’). La buona vena degli emiliani in maglia biancazzurra non si esaurisce, tanto che al 10’ l’Alabarda incassa il doppiaggio sull’8-4. Le reti del rientrante Dovgan (recuperato al paio Benvenuti, out a causa di una lussazione al mignolo destro) e Varesano tengono in partita la Pallamano Opicina, costretta però ad inseguire sul 13-7 a metà gara.

 

FevsOpicina_Sito2.jpg

 

Nella ripresa l’Estense Handball Ferrara preme con forza il piede sull’acceleratore. I gol di Zaltron e Scepanovic spingono infatti i ferraresi sul 20-11 (minuto 42’). L’Opicina, come detto in apertura, non si arrende con largo anticipo. De Sanctis, Ciriello e Gaggero danno un ottimo contributo in fase realizzativa (23-15). Successivamente sarà il capitano Claudio Varesano a dare seguito all’azione di rimonta di marca giallonera; l’Alabarda risale la china sino al -6 (25-19). Il finale di gara vede ancora l’Opicina sugli scudi, grazie ai primi centri stagionali del francese Alexandre Marcimiak, sostituto designato in casa giallonera di Koen Van Den Dungen. Il risultato finale premia però meritatamente l’Estense di coach Giacomel: 27-23.

 

ESTENSE HB FERRARA – ALABARDA ONORANZE FUNEBRI OPICINA 27-23 (p.t. 13-7)

ESTENSE  HANDBALL FERRARA: Pavan, Sgambaro, Sacco 3, Zaltron 6, Di Maggio 8, Nanni 2, Scepanovic 4, Ghiglioni, Saletti, Turrin 3, Checchi, Melghi 1, Baldi, Govoni . All. Giacomel

ALABARDA ONORANZE FUNEBRI OPICINA: Benvenuti, Campagnolo A., Ansaloni  1, Ciriello 1, De Sanctis  1, Dovgan 6, Gaggero 2, Leone 3, Marrcimiak 3, Milic, Sanson, Varesano 6, Zimbardi.

All. Raseni

ARBITRI: Rossetti – Pasqualin

ESTENSE FERRARA – ALABARDA OPICINA: LA PRESENTAZIONE DEL MATCH DEL PALABOSCHETTO

Postato il

OpicinavsEstense2.jpg

 

AVVERSARI

La pallamano a Ferrara è riconducibile in buona parte all’Handball Estense Ferrara, società che con i suoi oltre 20 anni di attività risulta a tutti gli effetti il secondo sodalizio più longevo della città (alle spalle del Gruppo Sportivo Ariosto Pallamano Ferrara), il primo se si considera il solo movimento maschile estense.  Nel 2003 la prima vera svolta dell’Estense Ferrara 2.0, che dopo un’ottima stagione tra i cadetti ottiene la promozione in Serie A2 (tramite ripescaggio). Dopo due campionati nella seconda divisione nazionale (nono e dodicesimo posto), i ferraresi sono costretti a fare ritorno in Serie B. L’Estense lotta fin da subito per ritornare in A2 riuscendo a conquistare l’ambita promozione nella stagione 2006-2007. La scalata prosegue nel 2010 con l’approdo nella massima serie nazionale, dove ottiene (nel 2013) pure un quarto posto nel concentramento del Centro Italia. Nella passata stagione, invece, l’Estense ha preso parte al campionato di Serie A2 strappando il pass per la Poule Promozione del girone C (quarta posizione finale).

 

 

ESTENSE FERRARA : L’ANDAMENTO STAGIONALE

Seconda parte di stagione estremamente positiva per l’Estense Ferrara. Dopo aver chiuso il girone di andata in settima posizione a tre lunghezze di distanza dalla zona play-out, gli emiliani sono riusciti ad incamerare ben 4 successi ed un pareggio; ruolino di marcia che ha permesso al team di Giacomel di balzare al sesto posto, limando addirittura il gap con i team d’alta classifica (-4 dalla quarta piazza). Importanti, in questo senso, le vittorie ravvicinate contro Vigasio (34-26), Bressanone (24-23 esterno) ed Emmeti (25-24). La squadra di Giacomel, grazie al successo sul predetto Emmeti, risulta in vantaggio nel computo degli scontri diretti contro i veneti dell’ex Brzic, ed ora possono vantare una corsia preferenziale nella corsa ai play-out da disputare in campo neutro contro una tra Massa Marittima, Carrara e Camerano.

 

2ª giornata: Estense Ferrara – SSV Taufers 21-23

3ª giornata: Vigasio – Estense Ferrara 21-18

5ª giornata: HB Malo – Estense Ferrara 26-26

6ª giornata: Estense Ferrara – SSV Brixen 27-28

7ª giornata: Emmeti – Estense Ferrara 27-27

8ª giornata: H.C. Ferrara United – Estense Ferrara 18-24

9ª giornata: Estense Ferrara – San Vito Marano 30-22

10ª giornata: Alabarda Opicina – Estense Ferrara 24-23

11ª giornata: Estense Ferrara – Oderzo 24-28

13ª giornata: SSV Taufers – Estense Ferrara 29-23

14ª giornata: Estense Ferrara – Vigasio 34-26

15ª giornata: Estense Ferrara – HB Malo 29-29

17ª giornata: SSV Brixen – Estense Ferrara 23-24

18ª giornata: Estense Ferrara – Emmeti 25-24

19ª giornata: Estense Ferrara – H.C. Ferrara United 25-26

20ª giornata: San Vito Marano – Estense Ferrara 21-24

 

OpicinavsEstense.jpg

 

ESTENSE FERRARA IN NUMERI

9

Il fatturato di punti degli emiliani nel solo girone di ritorno (4 vittorie ed un pareggio); andamento che è valso al Ferrara il sorpasso in classifica sull’Emmeti

1

Su quattro match interni nella seconda parte di stagione, la squadra allenata da coach Giacomel si è arresa solamente nel derby con lo United (25-26 avverso). Per il resto biancoblù a segno contro Vigasio ed Emmeti alla quale si somma il pareggio con il Malo

28,3

La media gol dell’Estense Ferrara nei soli match disputati nel girone di ritorno al PalaBoschetto, contro Vigasio, Malo, Emmeti e Ferrara United

 

 

ALABARDA OPICINA – VIGASIO : I PRECEDENTI

Uno solo lo scontro diretto con protagoniste Pallamano Opicina ed Estense Ferrara, ovvero la sfida andata in scena un girone fa a campi invertiti. Match, quello disputatosi al PalaCova di Opicina il 9 dicembre scorso, conclusosi con il successo di marca giallonera (24-23 il punteggio), firmato dal gol segnato nel finale di gara dal mancino Andrea Fritegotto.

09.12.2017: Alabarda Onoranze Funebri Opicina – Estense Ferrara 24-23 (Serie A2)

 

 

EstenseFerrara

 

 

GIRONE B SERIE A 2 – IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA 21ª GIORNATA (con designazioni arbitrali)

14.04.18 – ore 16.30: SSV Brixen – Pallamano Oderzo (Nguyen – Panetta)

14.04.18 – ore 18.30: Emmeti – San Vito Marano (Prandi – Ambrosetti)

14.04.18 – ore 19.30: Vigasio – SSV Taufers (Marcelli – Ramoul)

14.04.18 – ore 19.30: Estense Ferrara – Alabarda On. Funebri Opicina (Rossetti – Pasqualin)

15.04.18 – ore 18.00: HB Malo – H.C. Ferrara United (Dalla Mora – Bassan)

 

 

GIRONE B SERIE A 2 – LA CLASSIFICA

Classifica.jpg

 

AUGURI DI BUON COMPLEANNO AL PIVOT FEDERICO ANSALONI

Postato il Aggiornato il

CompleannoAnsaloni

 

Si completa il trittico di compleanni a tinte giallonere di questa prima settimana di aprile. Oggi compie 26 anni il pivot Federico Ansaloni, alla seconda stagione con la maglia della Pallamano Opicina!

La società e tutto lo staff colgono l’occasione per augurare a Federico i più sinceri auguri buon compleanno!

 

TANTI AUGURI DI BUON COMPLEANNO AL PORTIERE ALESSANDRO SALA!

Postato il Aggiornato il

CompleannoSala.jpg

 

Compleanno importante  in casa giallonera. Oggi compie gli anni Alessandro Sala (classe 1982), portiere che vanta la maggior militanza con l’Alabarda Opicina.

La società e tutto lo staff colgono l’occasione per augurare ad Alessandro i più sinceri auguri per il 35esimo compleanno!

 

 

AUGURI DI BUON COMPLEANNO AL “MIKI” CIRIELLO!

Postato il Aggiornato il

CompleannoCiriello.jpg

 

 

Compleanno importante  in casa Pallamano Opicina. Oggi spegne 33 candeline la nostra ala sinistra con maggior militanza in giallonero: Michele Ciriello!

La società e tutto lo staff colgono l’occasione per augurare a Michele i più sinceri auguri per il 33esimo compleanno!

IL RINGRAZIAMENTO DELLA PALLAMANO OPICINA A KOEN VAN DEN DUNGEN

Postato il Aggiornato il

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Quella di settimana scorsa con il Vigasio è stata di fatto l’ultima apparizione di Koen Van Den Dungen in giallonero. Le strade della Pallamano Opicina e del terzino olandese, si separano infatti prima del regolare termine del campionato di Serie A2. Van Den Dungen nei prossimi giorni è atteso infatti in Germania, nella fattispecie a Bonn, per incominciare la sua nuova esperienza lavorativa nel campo della ricerca matematica (già arricchita da 6 pubblicazioni); il tutto dopo aver lavorato negli ultimi 3 anni alla Sissa come ricercatore.

«Una grossa perdita per noi – afferma il vice-presidente della Pallamano Opicina Roberto Stendardi – non solo per le qualità tecniche ed atletiche, ma anche sotto il profilo umano. Koen si è rivelato infatti una persona dalle qualità umane indubbie, facendosi volere bene subito dallo spogliatoio. Gli auguriamo ogni tipo di fortuna per il suo futuro, professionale ad agonistico».

All’Alabarda dal dicembre 2015, su segnalazione dell’allora tecnico della Pallamano Trieste Giorgio Oveglia, Van Den Dungen lascia Trieste con un bilancio di 32 presenze complessive (tra Serie B e Serie A2) e 115 gol segnati con la maglia giallonera. Il terzino nativo di Venlo di fatto risulta infatti il giocatore straniero  che vanta sia il maggior numero di apparizioni che di gol nella storia del sodalizio giuliano. Per quanto concerne il palmares, Van Den Dungen (con 26 gol in 9 apparizioni) è stato uno dei protagonisti della storica promozione in seconda divisione nazionale conquistata nel 2016 dalla Pallamano Opicina.

La società coglie l’occasione per ringraziare pubblicamente Koen per l’impegno profuso nella sua avventura pallamanistica con l’Alabarda Opicina.

#DankeKoen